Pontecagnano (SA) – Novità per la gestione del Parco Eco archeologico e del Museo Archeologico

ll Parco Eco archeologico ed il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di frontiera” a Pontecagnano punto di riferimento del futuro culturale a Pontecagnano Faiano. Il comune guidato dal Sindaco Ernesto Sica, attraverso apposito avviso pubblico, ha dichiarato l’interesse a ricevere proposte di soggetti privati riguardanti la gestione della struttura Complesso monastico nell’ambito del “Sistema Integrato per l’attivazione, promozione e gestione dell’insediamento Etrusco di Pontecagnano Faiano”. In particolare, l’Ente intende affidare una rete di servizi inseriti nel convento, tra cui accoglienza, info point, sala di ristoro, aree multimediali wi-fi, che sia di qualità ed integrata. A tal proposito, nei mesi scorsi, il Comune ha già sottoscritto un protocollo di intesa con la Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania, Legambiente Campania, il Rotary Club Salerno-Picentia e l’Università degli Studi di Salerno per la realizzazione di una scuola archeologica all’interno dell’area demaniale del parco. In tal senso, il Comune di Pontecagnano Faiano ha programmato da tempo il recupero e la valorizzazione dell’antico monastero di San Benedetto per destinarlo ad attività funzionali ad incrementare l’attrattività territoriale e, quindi, a promuovere parco e museo.

Lascia un Commento