Pontecagnano (SA) – Dall’aeroporto al consiglio provinciale

Le elezioni provinciali del prossimo giugno, al di la della sfida tra i candidati alla presidenza della provincia, saranno interessanti anche perché proporranno sul territorio dei particolari duelli, che vedranno confrontarsi anche esponenti politici attualmente alleati e già in precedenza avversari nella competizioni amministrative.
Un caso particolare è quello che si sta per verificare nel collegio numero 6, il collegio che comprende una parte di Salerno, l’estrema zona orientale, e soprattutto il territorio del comune di Pontecagnano Faiano. Un centro, quello dei picentini, che ha sempre dato un enorme contributo alle elezioni provinciali, anche perché il bacino di elettori, negli anni passati, ha consentito anche di eleggere due consiglieri.
Certo della candidatura, all’interno della lista del Partito democratico, è l’ex sindaco ed attuale consigliere provinciale Dario Del Gais, la cui corsa verso lo scranno di Palazzo Sant’Agostino, è stata sponsorizzata addirittura dal sindaco di Salerno Vincenzo De Luca.
Non rinuncerà alla sua carica neppure il consigliere provinciale Antonio Anastasio che conferma la sua attuale posizione di indipendenza rispetto al Movimento per l’Autonomia: per Anastasio, che tra l’altro è anche assessore della giunta comunale guidata da Ernesto Sica, ci sono in atto diversi corteggiamenti: dai Popolari Udeur alla lista del Presidente.
E dicevamo di Sica, il sindaco del comune di Pontecagnano Faiano che, giovedì, potrebbe anche diventare, con una mossa a sorpresa, presidente del consorzio aeroporto di Salerno Pontecagnano. Ernesto Sica, da due le siglature successive eletto al consiglio provinciale, difficilmente rinuncerà ad una sua candidatura, anche per dimostrare il suo peso specifico sul territorio.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento