Pontecagnano, rapina in un centro accoglienza per richiedenti asilo

Era formato da sette extracomunitari il gruppo che ha fatto irruzione nella casa di accoglienza per richiedenti asilo sulla Litoranea di Pontecagnano Faiano, rapinando i 16 migranti, originari del Bangladesh, ospiti della struttura.

Uno dei malviventi era armato di pistola. Si sono fatti consegnare soldi per circa 800 euro e 13 telefonini.

Sull’accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Battipaglia. Nella zona non vi sono telecamere che avrebbero potuto riprendere gli autori dell’assalto.

Una notte di terrore le cui testimonianze sono state raccolte anche da una delegazione del direttivo provinciale di “Noi con Salvini” che, su segnalazione del coordinatore cittadino di Pontecagnano Nino Blotta, ieri si è recata presso la struttura per parlare con gli ospiti e girare un breve filmato. Le vittime hanno raccontato la notte di terrore e le minacce subite.

Lascia un Commento