Pontecagnano, cerimonia in ricordo del compianto finanziere Daniele Zoccola

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Nel ventennale della scomparsa, avvenuta il 24 luglio del 2000, ieri a Pontecagnano la Guardia di Finanza di Salerno e l’amministrazione comunale hanno ricordato il Finanziere Daniele Zoccola, nato a Salerno ma cresciuto a Pontecagnano, scomparso ad Otranto durante un’operazione di contrasto all’immigrazione clandestina. 

Dopo la Santa Messa è stata deposta una corona d’alloro davanti al monumento eretto in memoria del Finanziere, nei giardini pubblici di Via Carducci. Arruolatosi nella Guardia di Finanza a 21 anni, il giovane fu assegnato alla Sezione Operativa Navale di Otranto, e la notte del 24 luglio era impegnato, insieme ad altri tre militari, a bordo di un’imbarcazione del Corpo, al largo della Grotta Zinzulusa di Castro Marina, in provincia di Lecce, in un’attività a contrasto del traffico di droga e di esseri umani, gestito dalla criminalità organizzata albanese.

 

Intercettata un’imbarcazione di scafisti che aveva appena abbandonato un “carico” di immigrati, iniziò l’inseguimento delle Fiamme Gialle, nel tentativo di bloccare i criminali. I trafficanti attuarono una serie di manovre azzardate per tentare la fuga, fino alla violenta collisione, per cui i quattro militari furono scaraventati in acqua. 

A perdere la vita, nel fortissimo impatto, anche il collega Salvatore De Rosa, di origini partenopee, il cui corpo non è stato mai recuperato.

Entrambi i caduti sono stati insigniti della Medaglia d’Oro al Valor Civile, alla memoria

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp