Ponte di Ognissanti, strutture ricettive extralberghiere affollate in Campania

Strutture ricettive extralberghiere affollate in Campania anche per il ponte di Ognissanti. A Napoli si registra il tutto esaurito.

E’ quanto emerge dalla rilevazione dell’Osservatorio Extralberghiero Abbac, l’associazione che riunisce i B&B, che ha effettuato una rilevazione online e con interviste telefoniche ad alcuni operatori ricettivi dei diversi territori della Campania. Sono i portali online a riportare un tasso di occupazione del 99% delle camere prenotate per il periodo dal 31 ottobre-5 novembre.  

Vince il last second con un prezzo medio a camera doppia di 80 euro con alcune tariffe anche a superiori ai 110 euro. Tiene Salerno, anche se con una percentuale di prenotazione al disotto di Napoli e con un prezzo medio a camera doppia che si aggira intorno ai 65 euro. La Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana registrano al momento un tasso di percentuale di prenotazione di oltre il 70%. Anche qui il prezzo medio per camera doppia si aggira intorno agli 80 euro con picchi anche di 100 euro a notte. Capri ha una percentuale di prenotazione intorno al 74% e il prezzo medio per una doppia va dai 90 ai 130 euro. Prezzi più popolari per l’isola di Ischia e di Procida che registrano un tasso importante di prenotazioni ma con prezzi a camera anche di 40 euro a notte.

“E’ un test importante che anticipa quello più significativo dell’Immacolata e le successive festività natalizie – dice il presidente Abbac Agostino Ingenito – La Campania è sempre più una destinazione scelta da un target di viaggiatori low cost che ha però un ridotto margine di spesa turistica”.

Lascia un Commento