Pompei, 19enne di Scafati spara contro l’abitazione della ex che non gli fa vedere il figlio. Arrestato

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Spara più volte sul portone d’ingresso dell’abitazione della ex convivente che non voleva fargli vedere più il figlio.

Questo almeno secondo le indagini dei carabinieri di Pompei che hanno arrestato un ragazzo di 19 anni di Scafati, che si è reso protagonista di un raid a scopo intimidatorio nei riguardi della sua ex. Il giovane avrebbe esploso quattro colpi in direzione della casa dei suoceri. Il gesto però è stato ripreso da alcune telecamere della zona che hanno permesso ai carabinieri di risalire all’autore. Un’azione che sarebbe stata il risultato di tensioni precedenti, legate all’impossibilità, per il ragazzo, di vedere il figlio di un anno e mezzo. E’ stato lo stesso 19enne, incensurato, a confessare di essere stato l’autore del raid, perchè spinto dalla rabbia di non poter vedere il bambino.

Il gip di Torre Annunziata ha concesso gli arresti domiciliari. Le accuse per lui sono ricettazione e detenzione di arma clandestina in luogo pubblico.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

#IoRestoACasa

Ecco un video che spiega come fermare il contagio da #coronavirus

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp