Pollica: Omicidio Vassallo, quattro anni dopo ancora nessun colpevole (AUDIO)

Ricorre oggi il quarto anniversario dell’omicidio del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, che non ha ancora un colpevole. Il sindaco pescatore fu ucciso con nove colpi di pistola a pochi metri da casa. Tante le piste battute dagli inquirenti, dalla criminalità organizzata al controllo degli appalti al traffico di stupefacenti, ma a quattro anni di distanza la verità sull'assassinio di Angelo Vassallo sembra ancora lontana.
 

“Lasciamo lavorare gli inquirenti – commenta Dario Vassallo, fratello di Angelo e presidente della 'Fondazione Angelo Vassallo' – il silenzio non vuol dire inattività. Sono fiducioso”, dice Dario Vassallo che oggi a mezzogiorno sarà a Casal di Principe per un convengo in ricordo del fratello. Intanto, a Pollica tutto è pronto per l'inaugurazione del centro sportivo polifunzionale che verrà intitolato proprio al sindaco pescatore. Una inaugurazione speciale, alla quale parteciperanno la moglie e i figli di Angelo Vassallo e che prevede la partita di calcio tra la Nazionale italiana parlamentari e una selezione composta dagli attori comici di "Made in Sud". L’incasso sarà devoluto ad Emanuele Scifo che ha bisogno di una costosissima operazione chirurgica salvavita negli Stati Uniti.
Dario Vassallo è intervenuto alle 11 a Radio Alfa.  

Ascolta l'intervista in podcast

Intervista a Dario Vassallo

Lascia un Commento