Pollica, laboratorio permanente sulla Dieta Mediterranea per le generazioni future

Il Comune di Pollica, in collaborazione con il progetto PIDMed della Camera di Commercio di Salerno e dell’Università Federico II° di Napoli, promuove una riflessione per lanciare il concetto di Dieta Mediterranea verso le generazioni future e per costruire un laboratorio permanente su quello che può essere una visione autoctona di innovazione.

Lo farà da oggi e il 13 ottobre partendo dalla considerazione che il Mediterraneo è stato il primo internet della storia essendo stato il primo mezzo di comunicazione che ha messo in comune popoli e culture differenti.

Ricordiamo che nel 2010 l’UNESCO ha iscritto la Dieta Mediterranea nella Lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità definendola: “un insieme di competenze, conoscenze, riti, simboli e tradizioni, che vanno dal paesaggio alla tavola”.

Lo scopo della due giorni sulla Dieta Mediterranea 4.0 è di gettare le basi per “addomesticare” le tecnologie, che abbiano una funzione per i nostri scopi, ma anche che possano contribuire a indicare una via per generare nuove soluzioni per la complessità del nostro tempo.

Lascia un Commento