Polla (Sa) – Tagliano la gola a 50enne e poi incendiano la casa

Efferato omicidio nella notte a Polla dove il cadavere di una donna con la gola tagliata è stato rinvenuto dai Vigili del fuoco intervenuti, intorno alle 3, per spegnere l’incendio divampato nell’appartamento della vittima, in via Porta del Bagno, nel centro del paese.
Originaria dell’Ucraina, la donna Olena Tonkoshkurova, di 50 anni, viveva da sola, svolgendo l’attività di massaggiatrice. Sul luogo del delitto sono intervenuti i carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno e della Compagnia di Sala Consilina che stanno svolgendo le indagini con il prezioso aiuto del Reparto Investigazioni Scientifiche dell’Arma. La rimozione del cadavere nella tarda mattinata è stata autorizzata dopo il sopralluogo del sostituto procuratore della Repubblica di Sala Consilina, Carlo Rinaldi, e l’esame esterno del cadavere da parte del medico legale.
L’arma del delitto non è stata trovata e la circostanza ha avvalorato  ancora di più l’ipotesi dell’omicidio, che in un primo momento non era data per scontata.
In mattinata nei pressi dell’abitazione della vittima si sono radunate molte persone. L’episodio desta preoccupazione e anche sgomento. L’attenzione è ora rivolta agli sviluppi delle indagini che dovranno portare, si spera presto, all’individuazione del responsabile e dei motivi del terribile omicidio.

Lascia un Commento