Polla (SA) – Stipendi non pagati, prosegue la protesta delle 2 donne

 

Rimarranno sul tetto della loro azienda anche stanotte, Rosa e Giovanna, le due dipendenti della Ergon di Polla che questa mattina hanno iniziato la clamorosa protesta contro il mancato pagamento di tre mesi di stipendio. La decisione di salire sul tetto dell’azienda è maturata dopo giorni di manifestazioni pacifiche contro i vertici dell’azienda, partecipata del Consorzio di Bacino Sa3, impegnata nella raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani per conto di diversi comuni del Vallo di Diano, Alburni e Golfo di Policastro. Nella situazione delle due donne ci sono una quindicina di altri dipendenti della società. Domani anche gli altri lavoratori della Ergon, che oggi hanno continuato a laorare, incroceranno le braccia e si riuniranno in assemblea in segno di solidarietà verso le loro colleghe. Stamani la situazione della Ergon è stata denunciata dai sindacati di settore alla Procura della Repubblica di Sala Consilina e in giornata il sostituto procuratore Rinaldi ha sentito i dirigenti della Ergon e il commissario liquidatore del Consorzio di Bacino, Siano.

Lascia un Commento