Polla (SA) – All’Ospedale pochi gli anestesisti, sospesi interventi non urgenti

Interventi chirurgici fermi da oggi all’ospedale di Polla a causa della carenza in organico di medici anestesisti disponibili nelle sale operatorie. Per il momento, secondo l’Ansa, vengono assicurati esclusivamente gli interventi urgenti. Continuano anche le proteste dei degenti per quanto concerne i risultati delle analisi di anatomia patologica. A causa della mancanza di un anatomopatologo, gli esami effettuati nell’ospedale di Polla vengono inviati presso altre strutture dell’ASL con la conseguenza che bisogna attendere molto tempo, in alcuni casi più di tre mesi, per ottenere le relative risposte. La situazione sanitaria dell’ospedale di Polla sembra essere sempre più precaria con i cittadini costretti a rivolgersi ad altre strutture più distanti dal territorio.

LA PRECISAZIONE. "Le sale operatorie all’ospedale di Polla funzionano regolarmente". Lo assicura il presidente della Conferenza di tutti i sindaci dell’Asl di Salerno, Sergio Annunziata, in risposta alla notizia diffusa in mattinata di un blocco degli interventi non urgenti al nosocomio di Polla, a causa della carenza di medici anestesisti. Annunziata ha spiegato che sono sei i medici in servizio e i servizi vengono assicurati anche con costosi turni aggiuntivi. Rimane comunque il problema della carenza di personale, sia medico che infermieristico, e della più generale necessità di riorganizzate il sistema di emergenza.

Lascia un Commento