Polla (SA) – L’area industriale intitolata al suo ideatore Gerardo Ritorto

“Politico generoso ed instancabile fu il momento unificante di molte idee, il simbolo di una strategia di gruppo, di comunità elevata a scelta di vita”. E’ la frase che è stata incisa sulla stele in marmo all’ingresso dell’Area industriale di Polla, intitolata sabato 26 maggio alla memoria di Gerardo Ritorto in occasione del trentennale della sua scomparsa avvenuta il 15 maggio 1982 a causa di un incidente stradale a Montecorvino Rovella, all’età di 44 anni, mentre in auto era diretto a Castiglione del Genovesi (Sa). Pochi giorni fa proprio nel centro dei Picentini a Ritorto è stata intitolata una strada.

Esponente di primo piano del Partito Socialista, Ritorto era assessore all’Industria e Artigianato della Regione Campania e fu proprio lui a pensare alla realizzazione di un’area industriale che fosse comprensoriale. E l’area Pip di Polla, che oggi comprende una 50ina di aziende, è stata intitolata a Ritorto per completare un percorso avviato dieci anni fa dal Comune di Polla, quando era sindaco Rocco Giuliano, attuale consigliere della Provincia di Salerno, presente sabato pomeriggio alla cerimonia di intitolazione con l’amministrazione comunale guidata da Massimo Loviso, di cui è componente anche Vanni Ritorto, figlio del compianto Gerardo.

Alla cerimonia tanta gente ed esponenti politici tra i quali l’eurodeputato Gianni Pittella, vice presidente vicario del Parlamento Europeo, che ai microfoni di Radio Alfa ha ricordato Gerardo Ritorto come una figura grande nel fisico e nell’autorevolezza e nella competenza che riusciva ad esprimere.  Presenti anche i consiglieri regionali Donato Pica, Gennaro Mucciolo, Gianfranco Valiante, Dario Barbirotti e Antonio Valiante, il presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli ed i suoi assessori Feola, Bellacosa e Fasolino. Naturalmente erano presenti numerosi sindaci del Vallo di Diano e il presidente della Comunità Montana Vallo di Diano, Accetta, a rappresentare un Ente che Ritorto aveva guidato tra gli anni ’70 e ’80.

E’ stata l’occasione per parlare del progetto della Città Vallo di Diano, ideato da Gerardo Ritorto e diventato progetto di legge di iniziativa popolare, la cui proposta di legge ora è ferma alla Regione Campania. I partecipanti al convegno hanno sottolineato l’attualità del progetto per aggregare i comuni del Vallo e migliorare i servizi riducendone le spese. I consiglieri regionali presenti a Polla hanno assicurato il loro impegno per favorire il percorso della proposta di legge sulla Città Vallo di Diano.

Lascia un Commento