Polla (SA) – Incendio SRA, vietato raccogliere ortaggi e frutta nel raggio di 500mt

E’ stato vietato dal Comune di Polla la raccolta e la commercializzazione di ortaggi e frutta, prodotti nel raggio di 500 metri dall’azienda SRA, nell’area industriale, interessata domenica scorsa da un vasto incendio di rifiuti. L’ordinanza comunale vieta anche il taglio di foraggi per uso zootecnico e l’utilizzo delle acque fluviali superficiali o vasche di raccolta a cielo aperto per scopi irrigui. Eventuali contaminazioni ambientali causate dagli effetti della combustione di rifiuti plastici sono all’attenzione del Dipartimento provinciale di Salerno dell’ARPAC, che ha fatto dei sopralluoghi.
L’amministrazione comunale di Polla, inoltre ha chiesto con apposita ordinanza, emessa già il giorno dell’incendio, di provvedere al controllo e alla totale evacuazione dell’acqua utilizzata per lo spegnimento dell’incendio, che avrebbe potuto riempire le vasche di raccolta liquami dell’azienda, provocando la tracimazione del percolato di spegnimento verso le acque del fiume Tanagro.

Lascia un Commento