Polla: Ospedale, silenzio assordante per Donato Pica. Da oggi commissari Asl

Silenzio assordante dell’Asl Salerno sulle problematiche dell’ospedale di Polla. Così lo definisce il consigliere regionale Donato Pica il mancato intervento del direttore generale a distanza di 20 giorni dall’incontro di Polla. In questi giorni, secondo Pica “le criticità dell’Ospedale Curto, si sono acuite”. Il consigliere regionale sostiene che tutti i reparti sono molto al di sotto dei parametri di personale per posto-letto, i turni di lavoro sono massacranti e il tutto si ripercuote con conseguenze negative sui pazienti. Donato Pica poi cita il caso dell’Unità Operativa di Fisiopatologia, dove è in servizio un solo medico, che da solo dovrebbe assistere 15 pazienti. 
“Non si può più andare avanti in questo modo e si sta valutando- conclude Pica – l’opportunità di un’iniziativa  parlamentare e di uno specifico esposto alle autorità competenti in materia di lavoro”.

Ma in effetti si appreso che il direttore generale su sollecitazione del presidente della conferenza dei sindaci dell’Asl, Sergio Annunziata, stamani ha inviato all’ospedale di Polla due commissari dell’Asl per vedere e sapere degli ultimi accadimenti denunciati da Annunziata dai microfoni di Radio Alfa la scorsa settimana. I commissari hanno interrogato sia il direttore sanitario che alcuni medici responsabili dei reparti. Le verifiche e gli approfondimenti  proseguiranno nei prossimi giorni. Il presidente della Conferenza dei Sindaci ha comunque reiterato la richiesta al manager Squillante di commissariare la direzione sanitaria annunciando la massima vigilanza per evitare che il tutto si conclusa con un nulla di fatto.

Lascia un Commento