Polla, in migliaia in piazza per difendere il punto nascita del Luigi Curto. Ascolta

In migliaia questa mattina a Polla hanno partecipato alla manifestazione a difesa del punto nascita dell’ospedale “Luigi Curto”. Presenti tantissimi ragazzi delle scuole del Vallo di Diano e del Tanagro, associazioni, sindacati, cittadini e amministratori. I punti nascita di Polla e di Sapri sono destinati a chiudere a partire dal primo gennaio 2019 perchè non raggiungono la quota minima di 500 parti all’anno come prevede una legge approvata negli anni scorsi.

I manifestanti questa mattina hanno esposto striscioni e dopo essersi radunati davanti all’ospedale in corteo hanno raggiunto il centro del paese fino alla piazza Monsignor Forte inaugurata di recente. In mattinata ci siamo collegati con il cuore della protesta dove c’era Pasquale Sorrentino che ha raccolto anche qualche voce: il sindacalista della Funzione Pubblica Cgil Luigi Pistone e Giuseppe Mitidieri promotore della protesta dei fiocchi rosa e azzurri.

 

Ascolta il collegamento
Protesta Polla

Lascia un Commento