Polla, flash mob contro il depotenziamento dell’ospedale “Luigi Curto”

Non ha registrato una grande partecipazione da parte dei cittadini, la manifestazione di protesta che si è svolta questa mattina contro il depotenziamento dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla.

Dinanzi l’ingresso del presidio ospedaliero i cittadini si sono ritrovati per dare vita al flash mob denominato “Giù le mani dall’ospedale”.

L’iniziativa è promossa dal comitato spontaneo di cittadini che, in pochi giorni, ha raccolto – secondo quanto riferiscono i promotori – oltre quattromila adesioni sul gruppo Facebook “Difendiamo le nostre strutture sanitarie”.

La protesta è nata a seguito della modifica dell’Atto aziendale, attraverso la quale si declassa il reparto di Oculistica da Unità Complessa ad Unità Semplice. 

Pasquale Sporrentino ha raccolto il commento del dottore Pietro Greco, creatore della pagina facebook “Difendiamo le nostre strutture sanitarie”.

Riascolta qui l’intervista

Flash Mob Polla, intervista Pietro Greco

Lascia un Commento