Polla, carenza di personale all’Ospedale “Curto”. La denuncia della Uil

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

L’assenza di medici al “Luigi Curto” di Polla è il problema più grave che da anni attanaglia la struttura sanitaria. E sono continui gli allarmi che arrivano da esperti, sindacati, politici e dallo stesso personale.

La Uil porta nuovamente alla luce il problema con una serie di carenze che necessitano un intervento immediato.

 

A scriverlo è la segretaria del presidio ospedaliero di Polla-Vallo di Diano, Enza Cirigliano che, in un documento di denuncia, parla di “morte dell’ospedale di Polla”.

Ad oggi nessun medico radiologo è stato reclutato al reparto di Radiologia per sostituire il collega in pensione pertanto non vengono più effettuate prestazioni radiodiagnostiche per l’utenza esterna.

Anche la Pediatria opera con pochi medici – denuncia ancora la Uil – alcuni dei quali si organizzano alla meglio per i turni in quanto già strutturati presso altra struttura e non è previsto un bando di concorso per il reclutamento di Pediatri.

Anche al Pronto Soccorso i turni vengono effettuati per la maggiore da medici non strutturati.

Infine il reparto di Neurologia dove, nonostante la sostituzione della neurologa in malattia, i neurologi restano soltanto tre e la situazione resta precaria.

La Uil chiede quindi il reclutamento di più personale per i reparti che ne soffrono la carenza.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento