Polla, arrestato stalker. La vittima 45enne minacciata anche di morte

Violenza contro le donne. Un altro episodio in provincia di Salerno, a Polla. I carabinieri della locale Stazione al termine di indagini avviate nello scorso mese di giugno oggi hanno arrestato un uomo di 55 anni, pregiudicato, per il reato di stalking. Il provvedimento di arresto ai domiciliari è stato emesso dal GIP del tribunale di Lagonegro.

La vittima degli atti persecutori è una donna di 45 anni che aveva avuto una relazione con l’arrestato e che quando ha deciso di terminarla ha cominciato ad essere sottoposta a reiterati episodi persecutori e di minacce. L’uomo infatti non accettava la fine della relazione.

I militari, durante le investigazioni, anche in collaborazione con Centri Antiviolenza del piano di zona di Sala Consilina, hanno raccolto numerosi elementi a carico del 55enne pollese il quale aveva ingenerato nella donna un perdurante stato d’ansia a seguito dei suoi comportamenti.

Tra l’altro sostava per ore sotto l’abitazione della vittima, seguendo ogni suo spostamento, anche verso il luogo di lavoro. Ma si è reso responsabile anche di minacce di morte dirette a lei, al suo ex marito ed ai suoi famigliari.

Di recente il pregiudicato 55enne di Polla, di notte, dopo aver sbarrato con la propria auto quella della vittima, è entrato nell’automobile armato con due bisturi, minacciandola che se la relazione non fosse ripresa, li avrebbe utilizzati per sfregiarla, dopo averle fatto cadere i denti a seguito di percosse. Tutti questi gravi episodi alla fine hanno fatto scattare l’arresto del 55enne.

Lascia un Commento