Polla, arrestato l’autore di una rapina in banca

E’ stato arrestato uno dei due malviventi che il 10 ottobre dello scorso anno rapinò la filiale di Polla della Banca del Cilento di Sassano, Vallo di Diano e della Lucania.

Si tratta di un pregiudicato di 50 anni di Catania già in carcere a Parma per un’altra rapina messa a segno nel febbraio di quest’anno proprio in provincia di Parma.

Nella rapina a mano armata a Polla ad agire furono in due. Il secondo rapinatore è ancora ricercato.

I due, armati di pistola, nell’ottobre dello scorso anno, durante l’orario di pausa pranzo dell’istituto bancario di Polla, dopo aver tagliato la lamiera e parte del vetro antiproiettile, si introdussero da una finestra sul retro sorprendendo due impiegati di cassa, impegnati in operazioni di resoconto giornaliero.

I malviventi, sotto la minaccia di un taglierino e di una pistola semiautomatica, in appena 5 minuti, costrinsero con minacce, spinte e strattoni ad aprire il caveau e la cassaforte per rubarne l’incasso senza riuscirci a causa dell’apertura temporizzata del dispositivo blindato. Riuscirono però a rubare 10mila euro in contanti, disponibili per operazioni contabili.

Oggi quindi si è riusciti a risalire all’identità del rapinatore, grazie all’analisi delle immagini di videosorveglianza.

L’uomo, come detto, è già rinchiuso nel carcere di Parma per un’altra rapina messa a segno in territorio emiliano.

Lascia un Commento