Polla: Angelo Rosciano può curarsi a casa. Lascia Poggioreale

Angelo Rosciano può lasciare il carcere di Poggioreale e tornare nella sua casa di Polla, agli arresti domiciliari. Lo ha deciso oggi il Tribunale di Sorveglianza di Napoli a causa delle precarie condizioni di salute del 60enne pollese che è senza una gamba, con grossi problemi alla vista e affetto da diabete. Da settimane la famiglia del detenuto chiedeva il suo ritorno a casa per poterlo curare in maniera adeguata. In questa lotta la famiglia Rosciano è stata aiutata dai Radicali di Salerno, attraverso il suo segretario Donato Salzano (nella foto), il quale aveva segnalato il caso anche al ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri.
Da Polla era partita anche una sottoscrizione popolare ad opera di un Comitato. La figlia del detenuto, Carmela Rosciano (nella foto al centro) aveva fatto appello anche al capo dello Stato Napolitano.

Lascia un Commento