Polla, 30enne nei guai per aver perseguitato la sua ex fidanzata

Accusato di atti persecutori e sequestro di persona un giovane 30enne di Polla non potrà avvicinarsi alla sua ex fidanzata. Per decisione del Giudice del Tribunale di Lagonegro dovrà rimane ad almeno 500 metri di distanza da lei e ad un chilometro dalla sua abitazione.

Lui non avrebbe accettato la fine della storia d’amore ed ha cominciato a perseguitarla. Secondo le denunce a suo carico l’ha tempestata di messaggi su Facebook, l’ha seguita a casa e al lavoro anche con minacce. Inoltre per alcune ore non l’ha fatta uscire di casa.

Lascia un Commento