Polizze assicurative false o contraffatte, denunciato sedicente agente di Battipaglia

Truffa aggravata ai danni di compagnie assicurative, dello Stato e del servizio sanitario nazionale per centinaia di migliaia di euro.

A scoprirla i carabinieri di Battipaglia.

Nei guai è finito un sedicente agente battipagliese, denunciato a piede libero che, attraverso l’uso di sofisticati software e attrezzature di stampa, realizzava polizze assicurative pressoché identiche alle originali ma contraffatte e in alcuni casi anche clonate o alterate: oltre 200 gli ignari automobilisti, provenienti da tutta la provincia di Salerno, che si sono rivolti a lui, anche per le basse tariffe che proponeva per assicurare veicoli di ogni tipo, che in realtà, all’esito dell’indagine dei carabinieri, sono risultati tutti scoperti di copertura assicurativa e sanitaria.

Sequestrati, a casa dell’uomo a Battipaglia, un pc, programmi e presunte polizze fasulle, oltre a banconote contraffatte da 50 euro.

Perquisito anche un locale, dove il sedicente agente assicurativo incontrava i suoi clienti per incassare il denaro e consegnare i tagliandini dell’assicurazione falsi, sfruttando i marchi delle principali compagnie nazionali ed internazionali.

L’indagine s’inquadra in un’inchiesta più ampia della Procura della Repubblica di Milano: l’ipotesi è dunque che l’indagato faccia parte di un’organizzazione estesa a livello nazionale.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento