Santa Marina (SA) – Tenta di colpire con una lancia figlia minorenne: arrestato 53enne del posto

Alticcio a causa del grande quantitativo di alcol consumato dopo una serata al bar, Francesco Lettieri, cinquantatreenne disoccupato ed incensurato originario di Rofrano ma residente a Policastro Bussentino, stanotte ha colpito a calci e pugni la figlia diciassettenne tentando di trafiggerla con una lancia appuntita (nella foto). L’uomo, padre di due gemelli, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Vibonati, agli ordini del maresciallo Domenico Gagliardo, e tradotto nel carcere di Sala Consilina con l’accusa di tentato omicidio. Il diverbio tra il padre ed i suoi figli è avvenuto per futili motivi. La furia omicida di Lettieri è stata placata solo dall’intervento del fratello che, udite le urla dei due giovani, è riuscito a spostare la lancia in un’altra direzione. Poi sono intervenuti i militari dell’arma, che sono riusciti a fermare l’aggressore. La ragazza è stata trasportata in ospedale a Sapri, dove le è stato riscontrato un “trauma cranico contusivo”, ma ha rifiutato il ricovero. Ad indagare sull’episodio è il sostituto procuratore della Repubblica di Sala Consilina, Carlo Rinaldi.

Lascia un Commento