Poche richieste dai castanicoltori per il marrone IGP di Roccadaspide, Ministero minaccia il ritiro

Negli ultimi sette anni, da quando cioè il Marrone di Roccadaspide ha ottenuto la certificazione IGP (Indicazione Geografica Protetta) non c’è stata alcuna richiesta da parte dei castanicoltori locali, ed ora il Ministero minaccia di ritirare la certificazione.

Pertanto Coldiretti e Regione Campania stanno organizzando degli incontri nei comuni interessati dalla IGP per sensibilizzare i produttori sul rischio conseguente al ritiro della certificazione.

Uno degli incontri si è svolto ieri a Roccadaspide, per volere della Coldiretti, alla presenza, tra gli altri, di Filippo Diasco, Direttore Generale Settore Politiche Agricole della Regione Campania, intervistato da Annavelia Salerno.

 

Riascolta qui l’intervista

Intervista marrone IGP Roccadaspide

Lascia un Commento