PNCVDA, Tribunale di Vallo della Lucania boccia nomina a direttore di Giovanni Ciao

Il tribunale di Vallo della Lucania boccia la nomina di Giovanni Ciao e direttore facente funzioni del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni.

L’incarico gli era stato affidato dal presidente Tommaso Pellegrino lo scorso 10 ottobre, in attesa della decisione del direttivo sulla terna dei nomi da inoltrare al Ministro dell’Ambiente, chiamato a scegliere il successore del direttore Angelo De Vita.

Contro la nomina di Ciao ha presentato ricorso Romano Gregorio, sindaco di Laurino, vice direttore dell’Ente Parco.

Il Tribunale di Vallo della Lucania ha annullato la delibera del presidente Pellegrino, riconoscendo che Romano Gregorio, nella sua funzione di vice direttore, vanta una posizione di preferenza ai fini dell’attribuzione delle funzioni di direzione.

Marcello Feola che ha rappresentato Gregorio in giudizio ha detto che in questa maniera “è stato posto rimedio ad un sopruso, frutto di pregiudizi e di un esercizio arbitrario del potere pubblico”.

Alla carica di direttore del Parco ci sono 15 candidati: l’ex direttore Domenico Nicoletti, il direttore uscente, Angelo De Vita, Giovanni Buccomino, Antonio Bavusi, Giorgio Boscagli, Gennaro Esposito, Giovanni Pellegrino, Raimondo Santacroce, Massimo Pecci, Congiatu Pietro Paolo, Carlo Bifulco Ferdinando Longobardi, Angelo Donato, Franco Perco, Ciro Pignatelli.

Lascia un Commento