Picchiava la madre e il nonno per avere soldi per la droga, fermato 32enne a Polla

A Polla i Carabinieri hanno notificato una misura cautelare ad un pregiudicato di 32 anni per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Giunti sul posto dopo una segnalazione dei vicini di casa, gli agenti hanno soccorso la madre e il nonno, ultraottantenne ed invalido, che il giovane poco prima aveva percosso e minacciato.

Hanno quindi ricostruito una serie di episodi di crudeltà, sopraffazione e intimidazione, negli ultimi 10 anni, da parte del giovane nei confronti della madre e del nonno quando gli negavano i soldi per comprare la droga

Nel corso degli anni il 32enne si era appropriato di tutti i risparmi e degli oggetti preziosi della famiglia, picchiando la madre per futili motivi come ad esempio il non trovare il pranzo pronto al suo arrivo in casa, costringendo i suoi familiari a vivere nel terrore tanto da dover dormire chiusi nelle loro stanze per evitare aggressioni notturne.

Il 32enne è stato allontanato da casa

Lascia un Commento