Piazza della Libertà, verso l’Udienza Preliminare

 

La vicenda giudiziaria legata alla realizzazione di Piazza Libertà a Salerno si avvia verso l’udienza preliminare in cui il giudice dovrà decidere se rinviare a giudizio, come chiesto dai pm, l’ex sindaco e attuale presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Indagati anche i componenti dell’allora giunta comunale per la vicenda collegata alla variante urbanistica per i lavori della piazza in favore della Esa costruzioni, poi fallita. De Luca e l’ex giunta comunale rispondono di falso per l’approvazione della variante. In tutto sono 26 gli indagati tra politici, tecnici e imprenditori. Per gli inquirenti ci sarebbero dietro gare d’appalto col trucco, varianti milionarie senza giustificazione e prezzi gonfiati. A giustificazione della variante ci fu l’insorgenza di un problema di natura geologica, in quanto la falda acquifera era risultata più alta del previsto. Secondo gli inquirenti gli stati di avanzamento e la variante non erano altro che la necessità di riparare ad un errore in fase progettuale.

Lascia un Commento