Piano ospedaliero, il no di Castellabate

Dura presa di posizione del sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli, sull’annunciato riassetto del piano regionale sanitario che, pur prevedendo più posti letto per la provincia di Salerno, conferma la chiusura dell’ospedale di Agropoli. Secondo il primo cittadino cilentano ora che la sanità in Campania è stata risanata e che si preparano modifiche per il piano ospedaliero, è il momento di far sentire ancora più forte la voce del territorio. “Qui si tratta di garantire – dice Spinelli – un diritto alla salute che non è né di destra né di sinistra”. Per il sindaco di Castellabate finora abbiamo assistito a campagne elettorali su questo argomento. “Bisogna che si smetta di speculare e fare fronte comune per l’ospedale di Agropoli, anche lasciando aperto un reparto in meno da qualche altra parte ma garantendo – spiega Costabile Spinelli – la riapertura di questo ospedale o almeno l’attivazione di un pronto soccorso efficiente che sia un punto di riferimento in caso di emergenza”.

Lascia un Commento