Piano Lavoro in Campania, a inizio 2020 un secondo concorso

Alla chiusura del bando, 303.000 giovani hanno fatto domanda di partecipazione al corso-concorso della Regione Campania per il quale sono pervenute più di 1 milione 200mila domande, per assumere, in 160 Comuni della Regione, 2.175 persone su un totale di circa 10mila previsti dal piano regionale.

Questo primo concorso è per 515 posti in Regione, 33 in Consiglio Regionale e 1.627 nei Comuni. Il governatore della Campania De Luca ha spiegato che il 50% dei partecipanti è di Napoli, il 20% di Salerno, il 18% di Caserta, l’8% di Avellino e il 6% di Benevento sottolineando che “il concorso è del tutto gratuito per i partecipanti”.

La Regione ha rinunciato a 15 milioni di euro per consentire a tutti di partecipare e “i numeri – ha affermato ancora il governatore campano –  evidenziano anche un problema sociale di dimensioni drammatiche per la disoccupazione giovanile. In bocca al lupo ai ragazzi che affidano a questo concorso una prospettiva di vita stabile in Campania” così De Luca. Le prove preselettive per il concorso inizieranno il 2 settembre a Napoli. Per chi le passerà tutte ci sarà un anno di formazione pagato dalla Regione Campania, che ha stanziato 110 milioni di euro, e poi il contratto a tempo indeterminato. L’Inps ha comunicato che ci saranno 13.000 vuoti in organico nei prossimi tre anni nelle pubbliche amministrazioni della Campania. 

De Luca ha inoltre fatto sapere che a inizio 2020 ci sarà un secondo concorso con le stesse caratteristiche e con lo stesso numero di posti a disposizione, circa 2.000. Alcuni comuni – ha spiegato il governatore – non hanno partecipato perché non hanno fatto in tempo o avevano difficoltà. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento