Piano di Zona S9, al via le domande per gli assegni di cura per i disabili gravissimi

Al via le domande per gli assegni di cura per i disabili gravissimi che risiedono nei comuni del Piano di Zona S9. A darne notizie è lo stesso Piano, la cui coordinatrice Gianfranca De Luca, spiega che l’assegno di cura è un contributo economico destinato alle persone malate di Sla o con disabilità gravissime.

Può essere erogato direttamente alla persona disabile, alla sua famiglia o ad altre persone che si incaricano dell’assistenza.

L’erogazione dell’assegno di cura sarà effettuato in relazione alla disponibilità delle risorse finanziarie trasferite dalla Regione all’ambito territoriale S9. Per accedere all’assegno occorre  effettuare la richiesta su apposito modello da ritirare presso i Comuni dell’Ambito S9, presso il distretto sanitario o attraverso i medici di base. Successivamente l’Asl convocherà un’apposita commissione per valutare i requisiti dei richiedenti. L’ammontare dell’assegno di cura varia a seconda della gravità del paziente: da 600 e 900 euro mensili, per un massimo di 12 mesi.

Lascia un Commento