Piaggine, vietato rifornirsi dai comuni in quarantena. A Radio Alfa il sindaco spiega le sue ragioni

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Sta facendo discutere la decisione del sindaco di Piaggine, Guglielmo Vairo, che, con un’ordinanza, ha vietato ai suoi concittadini di rifornirsi presso i fornitori dei 4 comuni del Vallo di Diano in quarantena per il contagio da Coronavirus: Sala Consilina, Polla, Atena Lucana e Caggiano.

“Con grande dolore siamo costretti a vietare ai nostri esercizi commerciali di approvvigionarsi presso fornitori con sede nei comuni di Sala, Atena, Polla e Caggiano” così è scritto nell’ordinanza.

 

Inevitabili le polemiche.

Interpellato dalla nostra redazione, il sindaco Vairo, ha motivato così la sua decisione:

È una decisione sofferta e che ha la finalità di proteggere i nostri anziani. Abbiamo una Cittadinanza prevalentemente over 75, quindi vulnerabile al virus. Se le indicazioni sono di chiudere, coerentemente e responsabilmente  chiudiamo; senza voler offendere nessuno, tantomeno una popolazione laboriosa e dignitosa come quella del Vallo. Lo spirito dell’ordinanza è di tutelare oggi la salute dei cittadini di Piaggine per garantire domani l’economia di tutti.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Una risposta

  1. Liliana 18/03/2020

Lascia un Commento