Piaggine, vietato rifornirsi dai comuni in quarantena. A Radio Alfa il sindaco spiega le sue ragioni

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sta facendo discutere la decisione del sindaco di Piaggine, Guglielmo Vairo, che, con un’ordinanza, ha vietato ai suoi concittadini di rifornirsi presso i fornitori dei 4 comuni del Vallo di Diano in quarantena per il contagio da Coronavirus: Sala Consilina, Polla, Atena Lucana e Caggiano.

“Con grande dolore siamo costretti a vietare ai nostri esercizi commerciali di approvvigionarsi presso fornitori con sede nei comuni di Sala, Atena, Polla e Caggiano” così è scritto nell’ordinanza.

 

Inevitabili le polemiche.

Interpellato dalla nostra redazione, il sindaco Vairo, ha motivato così la sua decisione:

È una decisione sofferta e che ha la finalità di proteggere i nostri anziani. Abbiamo una Cittadinanza prevalentemente over 75, quindi vulnerabile al virus. Se le indicazioni sono di chiudere, coerentemente e responsabilmente  chiudiamo; senza voler offendere nessuno, tantomeno una popolazione laboriosa e dignitosa come quella del Vallo. Lo spirito dell’ordinanza è di tutelare oggi la salute dei cittadini di Piaggine per garantire domani l’economia di tutti.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Una risposta

  1. Liliana 18/03/2020

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp