Petrolio, novità sulla legge per i santuari dell’acqua. Il parere del geologo Ortolani

Sembra essere stata imboccata la strada giusta per tutelare il territorio della Campania dalle estrazioni petrolifere.

Ieri, in Commissione Ambiente è stata approvata all’unanimità la proposta di legge su ‘Misure in materia di tutela delle risorse idriche regionali’.

Una legge che punta a vietare la ricerca, l’estrazione e lo stoccaggio di idrocarburi nonché la realizzazione delle relative infrastrutture tecnologiche nelle aree di affioramento di rocce carbonatiche così come sono riportate nella cartografia idrogeologica del Piano di gestione delle acque del distretto idrografico dell’Appenino Meridionale.

La proposta per diventare legge dovrà essere approvata ancora dal Consiglio regionale. L’iniziativa di legge regionale è nata da un emendamento presentato dal Movimento 5 Stelle sui Santuari dell’acqua che ha dato vita a una serie di audizioni in Commissione Ambiente e l’istituzione di un tavolo tecnico a cui hanno partecipato scienziati e associazioni come il professore Franco Ortolani e Italia Nostra.

A Radio Alfa stamani è stato ospite proprio il geologo Ortolani

Riascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia

Franco Ortolani su proposte di legge regionale sui santuari acqua

Lascia un Commento