Pesca illegale di tonno rosso, blitz della Guardia Costiera a Maiori

Nuovo blitz della Guardia Costiera di Salerno contro la pesca illegale del tonno rosso e per la tutela della salute pubblica e delle specie ittiche protette.

Oggi pomeriggio, i militari del mare hanno trovato nelle acque antistanti il Comune di Maiori oltre 80 esemplari di tonno rosso che sono stati sequestrati. In questo periodo infatti il tonno rosso non si può pescare. Inoltre, gli esemplari sequestrati, non superavano i 40 cm di lunghezza, quindi erano sotto misura.

La legge impone precise e restrittive norme per la cattura del tonno rosso, i cui quantitativi si sono considerevolmente ridotti portando l’esemplare a rischio di estinzione. E’ infatti vietata la pesca di esemplari inferiori a 30 kg o inferiori a 115 centimetri di lunghezza.

I controlli della Capitaneria di Porto di Salerno continueranno senza sosta.

Lascia un Commento