Perdifumo (SA) – Sequestrata una tonnellata di botti proibiti

Un’importante operazione contro la vendita di fuochi pirotecnici proibiti è stata compiuta dalla Guardia di Finanza nel Cilento. Una tonnellata di botti è stata sequestrata a Vatolla nel comune di Perdifumo, dai finanzieri della Compagnia di Agropoli che hanno denunciato il possessore, un uomo di 42 anni. Tra i botti sequestrati, oltre a petardi di categoria 4 e 5, anche "cipolle" ed altri fuochi pirotecnici confezionati in modo artigianale. I petardi erano custoditi nella cantina di un casolare insieme ad alcune botti di vino. Secondo gli investigatori delle Fiamme Gialle, la cantina veniva utilizzata, oltre che come deposito, anche come laboratorio per la fabbricazione dei fuochi illegali. Lo scorso 3 dicembre scorso, sempre a Perdifumo, erano stati sequestrati più di 200 chili di petardi scoperti all’interno di un furgone. In quella occasione era stato denunciato un uomo residente a Laureana Cilento.

 

Lascia un Commento