Percorso Rosa all’ospedale di Polla per le donne vittime di violenza, la richiesta del Comitato Se non ora quando

Il Comitato “Se non ora quando-Vallo di Diano” rinnova la richiesta ai rappresentanti istituzionali affinché vengano recepite le Linee guida nazionali per le Aziende sanitarie e le Aziende ospedaliere in tema di soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza.

In particolare si chiede che venga istituito anche all’Ospedale Luigi Curto di Polla il “Percorso per le donne che subiscono violenza”, individuando all’interno del presidio ospedaliero un’apposita area.

Lo scorso anno il Comitato aveva ricevuto la disponibilità del direttore generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese, a provvedere dal punto di vista economico a quanto occorresse non solo per la realizzazione della sala, ma anche per i tutti i necessari arredi e suppellettili. Disponibilità che il direttore Albanese ha confermato anche di recente.

E’ di fondamentale valenza infatti che la donna presa in carico dal personale sanitario, dopo una violenza, possa essere accompagnata in un’area separata dalla sala d’attesa generale che le assicuri protezione, sicurezza e riservatezza. Il Comitato “Se non ora quando” spera che il commissario straordinario dell’Asl Salerno Iervolino e il direttore sanitario dell’ospedale di Polla Mandia, accolgano favorevolmente la richiesta.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento