Percepisce pensione e indennità del figlio morto, truffa a Pagani

A Pagani un padre ha continuato a percepire la pensione del figlio invalido per oltre un anno dopo la sua morte. A scoprire la truffa ai danni dell’Inps è stata la Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia.

Il giovane di Pagani, deceduto nel maggio del 2018, risultava anagraficamente ancora “vivente”. Ciò ha permesso al padre di percepire pensione e indennità di accompagnamento erogate dall’Inps a favore del figlio.

La somma sottratta alle casse dell’erario è di oltre 10mila euro.

Sono in corso indagini per verificare come mai il giovane risultasse anagraficamente ancora vivente e come sia stato tumulato nel cimitero di Pagani senza le necessarie certificazioni. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento