Pendolaria 2018 in Campania, meno pendolari e treni sempre più vecchi

Sono circa 310mila i pendolari campani che ogni giorno prendono il treno per andare a lavorare o a studiare ma la condizione del trasporto pubblico è sempre più insostenibile.

E’ quanto emerge dal rapporto 2018 Pendolaria di Legambiente.

Nel 2011 i pendolari erano 467mila con un crollo quindi del 34% e -158mila con circa 80mila automobili in più nelle nostre strade con maggiori ingorghi e smog. In Campania, dal 2010 ad oggi, sono stati effettuati tagli complessivi al servizio dell’8%, mentre c’è stato un aumento delle tariffe del 48%.

La Regione Campania investe ancora troppo poco per potenziare il servizio e comprare treni: la spesa nel 2017 per i pendolari è stata di circa 122 milioni di euro tra servizi e materiale rotabile, pari ad un totale dello 0,69% del bilancio regionale. Una spesa insufficiente ad eliminare i gravi problemi delle linee pendolari.

Inoltre, in Campania continua ad aumentare l’età media dei treni. Sono 370 i treni in servizio sulla rete regionale, con una età media dei convogli in circolazione di 19,8 anni.  

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento