Pendolaria 2017, in Campania treni troppo vecchi

Per i circa 279mila pendolari campani che ogni giorno prendono il treno per andare a lavorare o a studiare la condizione del trasporto pubblico è sempre più insostenibile.

E’ quanto emerge da Pendolaria, il Rapporto annuale di Legambiente.

Dal 2010 ad oggi il calo dei pendolari è stato vertiginoso, passando dai 422.000 a 279.000 pari al 34% in meno. Il calo si è in parte arrestato solo negli ultimi due anni. Dal 2010 ad oggi inoltre c’è stato un aumento delle tariffe del 48%.

Dal rapporto di Legambiente emerge che la Regione Campania investe ancora troppo poco per potenziare il servizio e comprare treni: la spesa per i pendolari è di 198 milioni di euro spesi tra servizi e materiale rotabile pari a meno dell’1% del bilancio regionale.

In Campania inoltre continua ad aumentare l’età media dei treni. Sono 367 i treni in servizio sulla rete regionale, con una età media dei convogli in circolazione sulla rete regionale di 18,3 anni, con il 64 % circa dei treni con più di 15 anni di età.

Lascia un Commento