Pellezzano, scongiurato un possibile disastro ambientale al confine con Salerno

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Allarme rientrato a Pellezzano, nel territorio al confine con Salerno, dove sabato sera, in un vecchio deposito nei pressi delle Cotoniere, alcune persone hanno chiamato i vigili del fuoco dopo aver avvertito un forte odore di ammoniaca.

I vigili hanno fatto delle verifiche accertando la presenza di un ex deposito dismesso, contenente rifiuti di vario genere, in corso di bonifica. Nel deposito c’erano diversi fusti di materiale etichettato come pericoloso, alcuni dei quali riversi al suolo, ed una vasca di circa 20 metri cubi contenente materiale non identificabile da cui provenivano le esalazioni maleodoranti. 

Ulteriori verifiche hanno escluso la presenza di sostanze infiammabili ed esplosive, riscontrando invece la presenza di valori elevati di sostanze organiche volatili che sono state inertizzate versandovi sabbia e materiale assorbente.
Hanno assistito alle operazioni il sindaco di Pellezzano, Francesco Morra, e quello di Salerno Vincenzo Napoli con il personale delle rispettive Polizie Municipali, Carabinieri, Polizia di Stato, personale dell’ARPAC e le Protezioni Civili comunali. Il sindaco Morra ha fatto sapere che al momento l’allarme è rientrato. Ringrazia poi il suo collega Vincenzo Napoli che è stato insieme a lui a seguire le operazioni di ripristino dello stato dei luoghi luoghi fino alle 4 del mattino.

E’ stato informato anche il magistrato di turno, al quale è affidato il compito di appurare cosa sia accaduto al fine di attribuire eventuali responsabilità per uno scongiurato disastro ambientale. L’Arpac, inoltre, continuerà i rilievi per verificare se sono state rilasciate sostanze tossiche anche nel fiume Irno e nel caso, eseguire adeguati interventi di messa in sicurezza. Questo corso d’acqua rientra nella zona Sic e Zps, ragion per cui deve intervenire anche il Ministero competente. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

#IoRestoACasa

Ecco un video che spiega come fermare il contagio da #coronavirus

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp