Pellezzano (SA) – Minaccia di morte la moglie non accettando la separazione, arrestato

Un pregiudicato 32enne di Pellezzano è stato arrestato questa mattina nell’ambito dell’ennesimo caso di stalking nei comuni della Valle dell’Irno. Non accettando la fine del matrimonio e la decisione della moglie, una commerciante 28enne del posto, di separarsi, da diversi mesi perseguitava la donna con atteggiamenti oppressivi e violenti. La 28enne è stata più volte minacciata ed aggredita, anche con calci e pugni, sia in casa che per strada. Il 32enne la pedinava e la minacciava di continuo. In un’occasione l’ha minacciata di morte e di legarla ad un’auto e trascinarla per le strade del paese. Alla fine la donna ha trovato la forza di rivolgersi ai carabinieri della Stazione di Pellezzano. I militari hanno acquisito inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti dell’uomo e non solo per il reato di atti persecutori ma anche per rapina: in due occasioni, l’uomo si era impossessato dell’incasso del bar della consorte, dopo averla aggredita con pugni e schiaffi, minacciando anche di incendiare il locale. Lo stalker è stato arrestato e sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Lascia un Commento