Pedofilia online, inchiesta nazionale. Perquisita anche una persona di Salerno

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

C’è anche una persona di Salerno fra quelle che risultano indagate in un’inchiesta nazionale sulla pedopornografia online.

Il salernitano ha subito una perquisizione domiciliare da parte della Polizia Postale che ha invece eseguito un arresto in Calabria. L’indagine è coordinata dalla Procura di Trieste. La svolta dell’inchiesta martedì, con l’esecuzione di 37 decreti di perquisizione a carico di altrettante persone in diverse regioni. Per 4 casi, si è mossa la Polizia Postale della Campania.

 

Oltre alla perquisizione a Salerno, se ne registrano a Caserta, nell’area nolana e in quella vesuviana. Sul territorio nazionale, è stato eseguito il sequestro di 82 dispositivi elettronici e migliaia di file contenenti materiale pedopornografico.

Le indagini sono partite lo scorso aprile, quando la Polizia Postale di Udine ha rintracciato su Instagram un profilo dove si pubblicizzavano alcune piattaforme social. Erano lo strumento per visualizzare e scambiare contenuti pedopornografici.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp