Patto di amicizia tra Ravello e Potenza in nome del Beato Bonaventura

Un patto di amicizia istituzionale e di fedeltà spirituale sarà sancito venerdì 26 ottobre a Ravello, sulla tomba del Beato Bonaventura, tra il sindaco Salvatore Di Martino e il primo cittadino di Potenza Dario De Luca alla presenza delle autorità religiose, civili e militari oltre che dei gonfaloni delle due città.

L’intesa intende rinsaldare un legame già forte nel segno identitario del frate, proclamato beato da papa Pio VI nel 1775. Il patto sarà siglato al termine della solenne celebrazione eucaristica officiata nel duomo di Ravello dall’arcivescovo di Amalfi – Cava de’Tirreni, Mons. Orazio Soricelli.

Ad aprire il programma della solennità liturgica, animata dalla banda musicale Città di Minori, sarà la benedizione del “pane dei poveri” e a seguire il raduno dei pellegrini e dei devoti con la consegna delle reliquie del Beato Bonaventura, provenienti dalla Città di Potenza, che rimarranno esposte in Duomo per tutta la giornata alla venerazione pubblica.

 

Lascia un Commento