Parco del Cilento, basta soldi a pioggia. Sospesi anche gli indennizzi per i danni da cinghiali

parco del cilento cartolina

I vertici del Parco del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni hanno deciso lo stop alla concessione di contributi, patrocini e finanziamenti.
Sono stati per il momento sospesi anche gli indennizzi per i danni causati dalla fauna selvatica protetta (cinghiali) alle attività agricole.

Il presidente Tommaso Pellegrino lo aveva annunciato subito dopo il suo insediamento. “Nessun finanziamento a pioggia.
Ogni contributo sarà elargito dal Parco solo dopo l’approvazione del nuovi regolamenti. Stop a contributo per feste e festini”.

Dal 1 gennaio in attesa dell’ approvazione del nuovo “Disciplinare” é stata sospesa, come detto, anche l’attività relativa all’istruttoria delle istanze tese alla liquidazione degli indennizzi dei danni da fauna selvatica.

Lascia un Commento