Parco Archeologico di Velia libero da erbacce grazie ai detenuti del carcere di Vallo della Lucania

I detenuti del carcere di Vallo della Lucania potrebbero presto affiancare i lavoratori della comunità montana per liberare dalla erbacce il Parco Archeologico di Velia, che ricade nel comune di Ascea,  più volte agli onori della cronaca proprio per l’incuria e l’abbandono.

Grazie ad un protocollo di intesa siglato tra il comune di Ascea, altri sindaci, la Soprintendenza, la Regione e il Parco di Velia sono stati programmati quindi importanti interventi di manutenzione con il coinvolgimento anche dei detenuti del carcere di Vallo.

Venerdì inoltre é previsto anche un sopralluogo del sottosegretario al ministero dei beni culturali, Antimo Cesaro

Carmela Santi ne ha parlato con il sindaco di Ascea, Pietro D’Angiolillo

Riascoltalo QUI

Pietro D'Angiolillo su attività al Parco Elea

Lascia un Commento