Parcheggi interrati di Piazza Alario a Salerno, via libera al progetto

Lo Sblocca Italia dà il via libera al progetto per il parcheggio interrato e il rifacimento della viabilità alternativa con annessa sistemazione dei giardini di piazza Alario a Salerno.

Il Consiglio dei Ministri ha preso atto del superamento del dissenso che si era manifestato nel corso di conferenze di servizi per mettere d’accordo i vari interessi coinvolti in due diversi progetti di infrastrutture. Tra questi, il parcheggio multipiano interrato, con viabilità alternativa e sistemazione dei giardini.

Un’opera voluta dall’ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e bloccata da esposti e ricorsi nei vari tribunali di competenza. E così, proprio il premier Renzi ha deciso che l’opera si deve realizzare.

Fu la società Gemar a decidere di sottoporre la questione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. In seguito al diniego della Soprintendenza, l’impresa chiese all’amministrazione comunale, nel corso di una conferenza di servizi, di adottare una procedura per bypassare la Soprintendenza, allora retta dall’ingegnere Gennaro Miccio.

L’accordo trovato prevede, tra l’altro, l’aumento dello spessore del terreno delle aiuole, l’occultamento alla vista delle griglie di aerazione, il mantenimento della fontana nel punto in cui si trova attualmente, la realizzazione della pavimentazione in listelli di cotto, la riproposizione del parapetto così com’è oggi, la predisposizione di un ascensore a scomparsa.

Lascia un Commento