Il pane dolce del Cilento, la sintesi di un territorio. Sinergia tra artigiani del gusto

Una sinergia tra artigiani del gusto per creare una bontà made in Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E’ il “pan dolce del Cilento”, un dolce che ha messo insieme aziende agricole del Parco che hanno fornito gli ingredienti, semplici e tipici del territorio, come la farina di grano tenero e le uova di galline allevate all’aperto che arrivano da Montesano sulla Marcellana, il morbido burro di latte di bufala e i pregiati fichi essiccati di Ascea, il delizioso miele di erica di Roccagloriosa e, infine, l’aromatico vino moscato secco di Aquara. Ad impastare, un biscottificio Sicignano.

La sintesi di un territorio ma anche l’idea di un gruppo di amici e produttori locali che hanno deciso non solo di dare vita a un vero e proprio elogio dei prodotti del Parco nazionale, ma di rendere omaggio al dolce simbolo del Natale.

Il Pan Dolce è stato presentato ieri. Ne abbiamo parlato nella puntata di oggi di Eccellenze Salernitane in tavola, condotta da Ersilia Gillio, con Maria Elena Curzio, presidente nazionale dell’Associazione cuoche a domicilio, gestore del Parmenide a Castelnuovo Cilento.

Lascia un Commento