PALARUSSO – I complimenti di Gino Rivieccio agli organizzatori del teatro tenda

“Quando sono nel Vallo di Diano è come essere a casa mia”. Lo ha detto Gino Rivieccio ieri sera dal palco del Palarusso di Sala Consilina al termine dello spettacolo “Il Padre della sposa”, commedia che lo vede protagonista insieme a Corinne Clery. Nel raccogliere i calorosi applausi del pubblico, Rivieccio ha ricordato di avere tanti amici tra Sala Consilina e Polla e di essere contento che in zona, finalmente, è stata realizzata una struttura così importante come il Palarusso per poter ospitare grandi e importanti eventi di spettacolo.

Brillante come sempre, Rivieccio in “Il padre della sposa” fa la parte di un padre, Luigi, molto affezionato alla figlia e non sopporta l’idea di perderla per il fatidico matrimonio, a differenza della moglie, (Clery), subito felice di vedere innamorata e pronta al grande passo la figlia. Dopo i dubbi iniziali e i sotterfugi per impedire il matrimonio Luigi si decide ed organizza l’evento senza risparmiarsi.

Una divertente commedia tratta dall’omonimo film di Vincente Minnelli del 1950 anni che anche nel riadattamento teatrale fotografa bene la situazione di una famiglia alla prese con il matrimonio di un figlio, sia dal punto di vista sentimentale che economico.

La stagione teatrale del Palarusso il 26 marzo proporrà il penultimo spettacolo “Intrappolati nella Commedia” con Lillo e Greg.

Per gli ascoltatori fedelissimi di Radio Alfa la possibilità di aggiudicarsi l’ingresso gratuito.  

 

Lascia un Commento