Pagani: Si fingono carabinieri e rapinano una villa

Erano in tre e non due, come si era appreso in un primo momento, i rapinatori che travestiti da carabinieri giovedì sera, si sono presentati a casa di un commerciante e della moglie a Pagani e dopo averli immobilizzati sono entrati nell’abitazione svaligiandola. I malviventi, armati di pistola, hanno utilizzato le pettorine di riconoscimento dell’Arma che sono servite semplicemente a disorientare il proprietario dell’abitazione, commerciante di prodotti ortofrutticoli. Il proprietario, infatti, non ha avuto il tempo di rendersi conto che alla porta avevano bussato dei rapinatori. Una volta dentro i banditi avrebbero utilizzato anche delle manette per bloccare i polsi dei proprietari. In casa c’era anche il figlio della coppia, ma nessuno di loro, a parte la paura, ha subito conseguenze fisiche dalla rapina. Il malviventi si sono fatti consegnare la chiave della cassaforte e si sono impossessati di soldi e preziosi. Hanno rubato anche due fucili che erano in casa. Il bottino ammonta a circa 10mila euro. Sul grave episodio indagano i carabinieri

Lascia un Commento