Pagani, sequestrata azienda di stoccaggio e recupero di rifiuti speciali

A Pagani, un’azienda dedita allo stoccaggio e al recupero di rifiuti speciali non pericolosi e produzione di cassette in polietilene ad alta densità, è stata posta sotto sequestro.

L’azienda sversava nel canale Fosso Imperatore acque reflue industriali senza autorizzazione, che era scaduta di validità secondo quanto accertato dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. Inoltre presso l’azienda venivano effettuate operazioni di gestione di rifiuti in carta e plastica in assenza di autorizzazione.

L’impianto è stato sequestrato ed è stato nominato un amministratore giudiziario per tutelare le maestranze impiegate e consentire la prosecuzione delle attività.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento