Pagani (SA) – Trasporti, decine di lavoratori della CSTP per ore sul tetto del deposito

Circa quaranta lavoratori della Cstp questa mattina sono saliti sul tetto del deposito dell’azienda di Pagani  per protestare contro lo stato della vertenza sul trasporto pubblico urbano e per chiedere il pagamento degli stipendi arretrati.
I manifestanti sono scesi dall’edificio intorno alle 15 dopo aver avuto un incontro con alcuni sindaci dell’Agro-Nocerino e, soprattuto dopo l’impegno preso da Pasquale Aliberti, sindaco di Scafati e consigliere di maggioranza alla Provincia di Salerno. Aliberti ha assicurato di rappresentare le richieste dei dipendenti Cstp nel Consiglio provinciale del 30 luglio, quando dovrà essere ratificata la decisione della Giunta provinciale di attivare insieme al Comune di Salerno una nuova manifestazione d’interesse allo scopo di invitare ditte di trasporto a partecipare sia per i servizi urbani che per quelli extraurbani. I dipendenti Cstp di Pagani contestano proprio l’iniziativa assunta ieri dalla Giunta provinciale di attivare una nuova manifestazione d’interesse insieme al Comune capoluogo.

Intanto anche oggi a Salerno e provincia è proseguito il blocco del servizio con pochissimi autobus in circolazione. Molti restano in deposito per ragioni tecniche in quanto, dicono i lavoratori, non sono idonei per la circolazione.

Lascia un Commento